Napoli, la voglia matta di Manolas e l'intreccio con Senesi

C’è un organico ricco e abbondante, un monte-ingaggi che va ben oltre i cento milioni di euro, una economia da tener presente, e quindi soltanto in caso di partenza si potranno favorire ulteriori arrivi: Malcuit si è fatto male proprio alla vigilia del tour de force, quello nel quale ci sarebbe stato (presumibilmente) spazio, con l’Europa League che sarebbe diventata una vetrina per la Francia, che chiama. Ma Mandava, in proiezione gennaio, diventa ipotesi praticabile soprattutto se si libera la fascia o comunque la rosa. E Manolas, che ha una voglia matta di riconfermarsi sui livelli che a Roma l’hanno eletto leader, non ha intenzione di perdersi dietro le suggestioni: la Coppa d’Africa sottrarrà al Napoli Koulibaly, il greco invita a fidarsi di lui, che al proprio fianco avrà Rrahmani e Juan Jesus. Solo in casi estremi, «costosi» rimedi: che si chiamerebbero Senesi. Dall’estate all’inverno, un uomo per tutte le stagioni.

Da Osimhen a Lozano, è un Napoli International

Guarda il video

Da Osimhen a Lozano, è un Napoli International

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!